“Domani, Genova ospiterà il Simposio ‘Sviluppo sostenibile, economia circolare, infrastrutture, tutela del territorio’, evento della ‘Fondazione Sorella Natura’. Sarà certamente un importante momento di riflessione che ci auguriamo possa rappresentare anche un contenitore di idee concrete e sostenibili per la Liguria, soprattutto in chiave ambientale e di tutela del territorio. C’è però una nota stonata, che potrebbe quasi far sorridere se non fosse grottesca: il presidente Toti porta i saluti istituzionali a un evento che parlerà di tutela del territorio… Ma quale territorio tutela il presidente? Quello che lui e la sua maggioranza hanno scientemente condannato con il decreto legge che chiunque con un minimo di coscienza non esiterebbe definire ‘sfascia-parchi’? Quel decreto, non ci stancheremo mai di ricordarlo a tutta la Giunta e la maggioranza, mortifica il territorio ligure e le sue aree protette, nonostante le forti proteste della cittadinanza, del comitato Fridays for Future e delle associazioni ambientaliste. La tutela, a nostro avviso, si fa promuovendo leggi ben diverse dal DDL 210″.

Così la capogruppo regionale Alice Salvatore, che poi ricorda anche: “Presidente, spieghi ai liguri la sua idea di sviluppo sostenibile e tutela del territorio, lei che ostinatamente caldeggia un masterplan per la Palmaria inviso ai cittadini e a tutte le associazioni ambientaliste. Le ricordiamo che contro la sua idea di ‘tutela’ del territorio (che tutela non è!) si sono già espressi 13.600 liguri: rammenta vero quel plico negligentemente abbandonato su un termosifone?”.

MoVimento 5 Stelle Liguria