Il Presidente tenta di zittire la discussione e la maggioranza non vuole votare favorevolmente un’ottima proposta di legge, vale a dire la modifica alla Disciplina della raccolta e commercializzazione dei funghi epigei spontanei a prima firma Fabio Tosi, che ha lavorato a lungo in Commissione per recepire le osservazioni degli Uffici e dell’assessore, e che ha impegnato tutti noi per oltre un anno: prendiamo atto che nonostante la convergenza da parte dell’assessore, il parere favorevole dell’ordine degli avvocati e dei notai, nonostante abbiamo recepito tutte le osservazioni raccolte in questo tempo, la maggioranza sceglie puerilmente di non sostenere più un testo migliorativo e di aggiornamento, adottando un comportamento davvero puerile e dannoso per la collettività. Purtroppo ne hanno facoltà, ma è un insulto per tutto il lavoro svolto e le risorse impiegate per consentire questi lavori d’Aula e di Commissione”.

“Detto ciò, quello che non possiamo accettare è che ogni volta che come M5S prendiamo la parola per argomentare la nostra posizione ed esprimere un parere politico, il presidente del Consiglio regionale Piana mi interrompa pretendendo così di zittirmi, rovinando il nostro messaggio politico. Piana questo non lo può fare! Rivendico il mio e il nostro diritto di parola e non accettiamo che ci si metta il bavaglio perché esprimiamo un parere inviso alla Lega. Piana non sa fare il suo lavoro e l’ha dimostrato, nonostante sia in quest’Aula da 4 anni come tutti noi, anche oggi cercando di togliermi la parola e interrompendomi continuamente. Un’evidente vessazione ma non mi lascio intimidire”.

Così la capogruppo regionale Alice Salvatore dopo non essersi lasciata zittire dal presidente Piana durante i lavori in Aula.

MoVimento 5 Stelle Liguria