L’odierna seduta consiliare è stata sospesa per permettere l’audizione dei lavoratori dei centri per l’impiego e le relative rappresentanze sindacali. In merito alle criticità segnalate dai lavoratori e dalle loro sigle, la capogruppo regionale Alice Salvatore ricorda la necessità di “applicare l’articolo 12 comma 3 bis della legge sul reddito di cittadinanza e stabilizzare i lavoratori con esperienza ventennale nei centri per l’impiego“.

“Il cuore della legge sul reddito di cittadinanza è garantire la dignità della persona, la dignità del lavoratore e quindi far crescere l’occupazione in Italia – dichiara Salvatore -. Per fare questo, al centro della proposta c’è proprio il potenziamento dei centri per l’impiego i cui lavoratori non possono essere lasciati indietro. Sta alle Regioni recepire la legge dello Stato e applicarla“.

“Regione Liguria stabilizzi dunque i lavoratori attualmente impiegati, azione per cui il Governo ha infatti stanziato risorse, e provveda a indire il bando per assumere anche nuove energie presso i centri per l’impiego, per garantire la corretta erogazione dei servizi correlati alla legge (proposta di offerte di lavoro, lavori socialmente utili, etc.), valorizzando l’esperienza sul campo nel concorso secondo un criterio meritocratico e funzionale all’efficienza del servizio”, dichiarano compatti i consiglieri regionali a margine dell’audizione.

—————— Replica all’assessore Berrino ——————–

“L’interrogazione maggioritaria diffusa tra parti politiche, amministrativisti in giro per l’Italia, rappresentanze sindacali e sociali, nonché per opinione espressa nell’Odg sottoscritto oggi da tutti i gruppi politici del Consiglio regionale della Liguria, dove noi esortiamo Berrino come assessore a farsi portavoce della nostra istanza alla conferenza Stato-Regioni per chiedere un’esplicita interpretazione dell’articolo 12 comma 3 bis, rispecchia esattamente quanto abbiamo scritto come M5S”.

“Con l’Odg sottoscritto oggi, tutte le forze politiche dell’Assemblea legislativa della Liguria (ivi compresa quella maggioranza di cui fa parte lo stesso Berrino), impegnano all’unanimità la Giunta Toti affinché domani intervenga in Conferenza Stato-Regioni nell’ottica del potenziamento dei centri dell’impiego, dando piena attuazione all’articolo 12 comma 3 bis della legge 28 marzo n. 26 (vale a dire la legge sul reddito di cittadinanza), che prevede la stabilizzazione del personale a tempo determinato in forza presso suddetti centri”.

“Detto ciò, non solo suggeriamo all’assessore di leggersi bene l’Odg in questione, ma vogliamo rassicurarlo: conosciamo bene le leggi che promulghiamo e che facciamo diventare leggi dello Stato. Misure sicuramente migliori e più tutelanti dei diritti della persona rispetto alle (pressoché pari a zero) azioni che egli ha fatto in questi 4 anni di assessore del Lavoro in Regione Liguria”.

MoVimento 5 Stelle Liguria