TERZO VALICO, ANCHE I NUMERI DI RIXI CI DANNO RAGIONE

“Suggeriamo all’indagato Edoardo Rixi di riflettere perché anche i suoi numeri ci danno pienamente ragione e confermano la totale inutilità del Terzo Valico per far transitare le merci più rapidamente: se, come sostiene anche Rixi, in Europa i tempi di sdoganamento e controlli consentono ai container di transitare dopo una giacenza di soli 2/3 giorni, mentre nel porto di Genova restano fermi invece per ben 6/7 giorni (più del doppio!), allora è da incapaci spreconi – se non peggio – pensare di risolvere il problema con una grande opera da 6 miliardi di euro che potrà (forse) essere completata dopo decine di anni di lavori e che provoca malattie tumorali da amianto e molteplici arresti sugli appalti non trasparenti. Già perché tale inutile opera – stando proprio ai dati dei progettisti – consentirebbe di risparmiare di soli 45 minuti (!) sul conferimento delle merci da Genova a Tortona. Le merci, infatti, rimarrebbero comunque ferme in porto a Genova per il doppio dei giorni rispetto ai grandi porti d’Europa con i quali si vorrebbe competere “grazie” al Terzo Valico. Stanno sbagliando tutto e lo diciamo da sempre.”

Così Alice Salvatore, portavoce del MoVimento 5 Stelle Liguria, replica a Edoardo Rixi (Lega) sul tema porto e Terzo valico sollevato dal candidato premier Luigi Di Maio nella sua visita a Genova. “Per risolvere il problema – prosegue Salvatore – bisogna invece operare in modo da ottenere uniformità sulle tempistiche e sulle regole dei controlli in tutti gli stati membri della UE, è questo il vero problema che affossa i nostri porti: vanno eliminate queste concorrenze sleali in fatto di rapidità che ad altri paesi consentono rapide pratiche burocratiche di sdoganamento e controlli, al contrario di quanto avviene nel nostro paese.

Il MoVimento 5 Stelle sta già lavorando in tal senso: la nostra europarlamentare Tiziana Beghin è riuscita a far approvare in Parlamento Europeo una risoluzione per ottenere tale uniformità. Se devo recuperare 3 o 4 giorni di ritardo, non vado a spendere un capitale che mi fa risparmiarne solo 45 minuti. È una questione di buon senso e di capacità nell’individuare i veri problemi e saper proporre soluzioni adeguate. Questo significa governare.”